Cerca
  • Redazione

Il coccodrillo di Maccarese

Aggiornato il: 19 lug 2018


Articolo di Redazione


A Maccarese, grande frazione del comune di Fiumicino poco a nord dell'aeroporto, la voce e gli scambi via social e messaggerie circolavano da tempo (forse da due mesi), ma è stato solo quando il quotidiano "Il Messaggero," il 6 luglio, ha pubblicato un articolo, che è esplosa la storia della supposta presenza di un coccodrillo nel canale che costeggia la zona di via Passo Salino e via delle Tamerici.


Da allora le voci e le testimonianze più o meno ambigue si sono succedute: quello stesso 6 luglio almeno otto persone si sono rivolte alla redazione di Fregeneonline per spiegare quanto avevano visto o sentire dire. Il periodico web locale ha subito girato i resoconti alle forze dell'ordine.

Da allora si è parlato di "un cinghiale sbranato" dal mostro, di un'auto uscita di strada e finita in una scarpata per lo spavento causato dall'avvistamento del "mostro del litorale" e di molto altro. Quel che è certo è che il giorno 9 si è registrato l'intervento in zona dei Carabinieri del Gruppo di Ostia - oltre che di quelli della Stazione di Fregene e dei militari dei Forestali dell'Arma.


La psicosi è poi dilagata, fra commenti ironici, finti cartelli stradali apparsi sul web invitanti alla prudenza e prossimi menu di ristoranti a base di iguana o di coccodrillo, tanto che Fregeneonline ha parlato apertamente di coccodrillomania.


Alle azioni di verifica del territorio ha partecipato negli ultimi giorni anche un'unità del servizio Cites dei Carabinieri, che si occupa della tutela degli animali rari o in via di estinzione commerciati e detenuti non a norma di legge, ma senza alcun esito.


Il coccodrillo tanto avvistato e raccontato resta imprendibile .


Se avete notizie o informazioni o commenti da fare sulle storie che circolano sul coccodrillo di Maccarese, scriveteci a centro@leggendemetropolitane.eu


0 visualizzazioni

Centro per la Raccolta delle Voci e Leggende Contemporanee (CeRaVoLC) - 2018